Some other retreats in the Decaironman Italy 2013

It was undoubtedly a difficult day for the athletes of Decaironman. After numerous stop yesterday even today some athletes have given forfeit and stopped, remaining to the side, watching with a little bit of sadness in the heart their colleagues who continue the adventure.

E’ stato senza dubbio un giorno difficile per gli atleti del Decaironman. Dopo i numerosi stop di ieri anche oggi alcuni atleti hanno dato forfeit e si sono fermati, restando a lato, a guardare con un po’ di tristezza nel cuore i loro colleghi che proseguono l’avventura. 

This morning before the start had been Johnny Munk Pedersen to stop for a leg problem, as well as Sharka Kolbova, while this afternoon as it was a few laps at the end of the bike session was Ghislain Marechal to give in, but announcing that tomorrow will be back at the start, although at this point no longer for the Decaironman.
The second part of this Decaironman Italy in 2013 was costly to more than anyone and certainly the cold of the morning and swimming in a pool with water at 18 degrees did not help. Even the Danish Signe Norghard Friis who had started yesterday her1×5′ Ironman abandoned, exhausted by fever that was already chasing for days.

result decaironman italy 2013, decaironmanThose who had said that this morning might not have broken down, showed up on time in the pool … although at the moment out of the water more than someone thinking about the withdrawal had it done. To warm people, today, are being used to everything after swimming: hot showers, hair-dryer to dry the skin, with the car heating to resume the color at the athletes cold. Raimon Martinez had already said last night that it would not be to the start this morning, but then swimming for 3.8 km. Then he said that he would stop because it was too cold, and tonight instead is still running strong next to his next wife, Maribel. Beat Knechtle has won today the 7th day of Decaironman in 13h.01’09” ahead of Roberto Setnik, 13h.36′.23.

Versione italiana

Stamattina prima del via erano stati Johnny Munk Pedersen a fermarsi per un problema alla gamba, così come Sharka Kolbova, mentre oggi pomeriggio mentre mancavano pochi giri alla fine della sessione bici è stato Ghislain Marechal a cedere, annunciando che domani però sarà nuovamente al via, anche se a questo punto non più per il Decaironman. La seconda parte di questo Decaironman Italy 2013 è costato caro a più di qualcuno e sicuramente il freddo della mattinata ed il nuoto in una piscina con l’acqua a 18 gradi non ha aiutato. Anche la danese Signe Norghard Friis che aveva cominciato ieri il suo 1xcinque Ironman ha abbandonato, stremata dalla febbre che la stava già inseguendo da giorni.

Chi invece aveva detto che stamattina forse non sarebbe ripartito, si è presentato puntuale in piscina…anche se al momento di uscire dall’acqua più di qualcuno un pensierino al ritiro ce l’aveva fatto. Per scaldarsi oggi si è ricorso a tutto dopo il nuoto: docce calde, phon per capelli ad asciugare la pelle, auto con il riscaldamento a mille per far riprendere il colore agli atleti result decaironman italy 2013, decaironmaninfreddoliti. Raimon Martinez aveva detto già ieri sera che non sarebbe ripartito stamattina, ma poi ha nuotato per 3,8 km. Poi ha dichiarato che si sarebbe fermato perchè aveva troppo freddo, e stasera invece sta ancora girando con accanto la sua fortissima moglie Maribel. Beat Knechtle ha vinto oggi la giornata del Decaironman precedendo sul traguardo Roberto Setnik.

Some other retreats in the Decaironman Italy 2013ultima modifica: 2013-10-04T22:59:22+00:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo